La firma digitale sulle clausole vessatorie di un contratto telematico. I rapporti tra eBay e i professionisti dell’e-Trade.

Ecco una annotazione di un interessante provvedimento cautelare.

Si tratta dell’ordinanza del Tribunale di Catanzaro in data 18-30 aprile del 2012, e del mio commento sul caso risolto con l’ordine dato ad eBay di riaprire l’account di una ditta, che faceva commercio elettronico sul noto portale di aste on line.

Ci sono diversi aspetti degni di nota, che attengono alla formazione del vincolo negoziale via Internet ed alla validità delle clausole restrittive dell’equilibrio economico del contratto telematico.

Ma il provvedimento è da segnalare, in modo particolare, per tute le valutazioni che il giudice calabrese ha fatto sull’attuale struttura del mercato e-trade e sulla esigenza di aperture in senso concorrenziale.

Il testo dell’annotazione si trova nel n. 6 del 2012 della Rivista di Diritto dell’Informazione e dell’Informatica, edita da Giuffrè.

Riproduzione riservata

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...